Cinque linee guida. Un'unica direzione per tutti i responsabili informatici.

Aiutare i CIO a sfruttare la potenza del capitale informativo

Stampa Twitter Facebook Delicious LinkedIn

Collegamenti relativi

Focus group indipendenti¹ paneuropei guidati dalla società IDC, leader mondiale nella fornitura di analisi e consulenze nel settore informatico, rivelano che i responsabili informatici riconoscono la necessità di una gestione più efficace delle informazioni e dei documenti in tutte le divisioni dell'azienda. Peraltro, essi restano incerti sulle modalità con cui realizzare questo obiettivo.

IDC prevede che entro il 2020 le informazioni digitali saranno cresciute di 30 volte, mentre il numero dei professionisti informatici che gestiranno tali informazioni sarà cresciuto solamente del 42%². Inoltre, secondo IDC, un'azienda con 1000 dipendenti che gestiscono informazioni perde 6 milioni di dollari all'anno nelle attività volte a ricercare, ricreare e riformattare tali informazioni³.

Gestione delle informazioni aziendali

I focus group hanno preso in considerazione le modalità più efficaci per trasformare le informazioni aziendali in asset per la società. La gestione centralizzata dei documenti è stata considerata unitamente alla necessità di massimizzare ulteriormente i vantaggi dei Managed Document Services. A fronte di questa analisi, Ricoh ha messo a punto cinque linee guida mirate a dare assistenza ai CIO nella futura gestione dei flussi informativi delle divisioni aziendali

Le cinque linee guida Ricoh

  1. Assicurarsi di focalizzare l'attenzione sulle persone e analizzare le loro necessità allo scopo di informare i decisori a livello tecnologico.

  2. Gestire efficacemente il processo di cambiamento in modo che gli investimenti siano protetti e vengano massimizzati.

  3. Focalizzare l'attenzione sull'ottimizzazione dei processi per favorire il miglior ritorno sull'investimento in accordo con il Responsabile Finanziario.

  4. Cooperare con i fornitori che offrono una governance continuativa: creare un effettivo rapporto di partnership con i fornitori, che si contraddistingua per una visione a lungo termine della direzione assunta dall'azienda.

  5. Implementare la tecnologia che si caratterizza per le migliori pratiche operative: la tecnologia utilizzata deve essere robusta e sicura; l'innovazione deve essere guidata dal cliente.

Per maggiori informazioni scaricare i nostro white paper:

Gestione documentale: il salto di qualità per rispondere ai nuovi scenari

Managed Print and Document Services for Controlling Today's and Tomorrow’s Information Costs  (Inglese)

Contattateci all'indirizzo e-mail: mds@ricoh-europe.com

Note a pie' di pagina:

1 I gruppi erano costituiti da oltre 250 responsabili informatici di nove mercati europei e hanno discusso relativamente alle sfide affrontate dai responsabili informatici nel gestire il volume crescente di informazioni nell'ambito attuale della loro azienda. I mercati europei interessati all'analisi sono: Austria, Belgio, Francia, Germania, Italia, Paesi Bassi, Spagna, Svizzera e Regno Unito/Irlanda. La ricerca ha avuto luogo nell'Ottobre 2010.

2 The Digital Universe Decade – Are You Ready? Maggio 2010. IDC iView sponsorizzata da EMC.

3 Fonte IDC: Hidden Costs of Information: A Progress Report, IDC#217936, 2009.  

Inizio pagina

Vi serve assistenza?
Contattate Ricoh utilizzando l'apposito modulo.

Inizio pagina